logoVI

Stampa

Benvenuti alla VI edizione!

 

2005 - 2015

Ai confini del suono ... e oltre!

A dieci anni dalla sua prima edizione il Marranzano World Fest continua un percorso biennale di ricerca sugli strumenti musicali delle tradizioni popolari che partendo dalla Sicilia arriva ad incontrare le culture di popoli lontani. Il marranzano non è solo uno dei principali oggetti di questa ricerca, in quanto strumento musicale che condensa in sé millenni di cultura musicale materiale e immateriale, ma soprattutto è la metafora ideale per tutto ciò che è tipicamente siciliano ma al tempo stesso diffuso in tutto il mondo, per tutto ciò che ha radici antiche, ma si protende verso il futuro.

Dopo avere toccato nella sua storia biennale tutte le categorie strumentali (idiofoni nel 2005, membranofoni nel 2007, aerofoni nel 2009, cordofoni nel 2001-12, e la voce nel 2013) questa edizione decennale si concentra sulle nuove invenzioni nel mondo degli strumenti musicali acustici e sugli approcci innovativi alle tecniche vocali di tradizione. L'indagine sul concetto di "confini" è dunque al centro di questa edizione, ospitata nella splendida cornice del Parco Horcynus Orca, in bilico tra terra e mare sullo sfondo dello stretto di Messina, ma con una importante anteprima nella sede che ha visto nascere il festival, il Monastero dei Benedettini a Catania.

Come in ogni edizione il programma del festival coniuga momenti di approfondimento scentifico con iniziative di carattere più ludico e divulgativo: dalla tavola rotonda in cui ci si interroga sulle nuove tecnologie per la rappresentazione, conservazione e diffusione dei saperi tradizionali, alle feste popolari centrate sulle danze tradizionali. Dalla mostra fotografica sulla costruzione del marranzano in Sicilia ai laboratori musicali pratici sulle tecniche tradizionali. Dai concerti con grandi artisti siciliani e stranieri al mercatino degli strumenti artigianali e agli incontri di approfondmento con gli artisti ospiti.

Il Marranzano World Fest è dunque oggi più che mai dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione della musica tradizionale in Sicilia attraverso un percorso di ricerca sugli strumenti musicali che vuole salvaguardare la profondità delle nostre tradizioni musicali e delle nostre radici culturali, proiettandole al tempo stesso su un panorama internazionale e contemporaneo.

             

Edizioni passate